SOCIAL NETWORK


Syndrome

Funk // Rock  // Alternative


Sono un gruppo musicale nato a Reggio Calabria nel 2007 dalle sonorità funk/rock/blues. I componenti sono Raffaele Bova (chitarra e voce), Emanuele Triglia (Basso), Claudio Bruno (chitarra) e Fabio Listo (batteria).

Supportati da un numero sempre più crescente di pubblico, la band ha attirato l’attenzione della critica dopo molteplici partecipazioni a concorsi musicali nazionali ed altrettanti riconoscimenti ed ottimi piazzamenti sia per la qualità dell’esibizioni sia per le composizioni dei brani (CinemAvola GIFFONI Film Festival, Italia Wave, RockOn, Sonic Waft Festival, Rizla Contest, Talent Show Festival, ALL WE NEED).

Nel 2011 pubblicano il loro primo album “The Syndrome” con 11 brani inediti, promuovendolo in tour in diverse città d’Italia, partendo da Reggio Calabria, poi Siracusa, Palermo, Salerno, Roma, Bologna, fino a dover ristampare per tre volte le copie del disco esaurite ad ogni tappa. L’anno successivo non tradiscono le aspettative dei fan producendo il singolo, accompagnato dal loro primo videoclip, dell'inedito “Funk Fugue”, realizzato dalla Sound Factory recording studios e dalla Bunker film, che in breve tempo raggiunge migliaia di visualizzazioni su YouTube.

La musica dei THE SYNDROME si contraddistingue dal mix di generi perfetto all’interno di ogni brano, musica e voce si alternano in toni soffici e duri, un sound unico che non fa mai stare fermi. La versatilità della band è individuabile nello show che propone, elettrico o acustico, che non lascia dubbi sulla bravura di ogni musicista.

Il 9 Dicembre del 2013 esce in anteprima assoluta su MUZU.TV il videoclip "Angel" estratto dal nuovo disco "Appearance" in uscita giorno 13 dello stesse mese. Una Produzione di Maurizio Albanese per Real Fat Studio, il cui mastering è stato affidato agli Abbey Road Studios di Londra.


Graphic Project


 

WATERPOWER 

 

Once upon a time 

there were two robots looking for petroleum beneath the sand 

digin and digin they made an huge hole 

jumpin into it with heavy feet 

they were so happy 

to listen at that sound 

turnin on the light 

starvein at the floor

it was just water but they started to change form 

and bibidibibidi bobidibobidi bu

 

RIT:

yeah i'm alive

and everybody is just bouncing

everybody is gonna be dancing

tryin to make out with a cool cool swingin

shakin,risin up, groovin, mouvin

nothing can stop ya

you can even play the boogie boogie

your mother won't slap ya

risin up to the surface 

of this sweatin dancefloor

 

its just

feel 

like standing next to that waterpower.

One of em turned his head down

and noticed that he had a stiff cock

the second one done the same thing

but she didn't had a stiff cock

so the first one said that

maybe maybe maybe 

they'd to make love

they'd to make it slow

they'd to spread some love!

 


Workin' Out



Photos